La Cantina del mese: Villa Nottola

Il primo arrivo a Villa Nottola è di grande impatto: un colle immerso nella campagna della Valdichiana da cui lo sguardo può spaziare in tutto il territorio circostante, da Montepulciano a Montefollonico, da Cortona al Monte Amiata. Villa Nottola, infatti, non è soltanto una cantina di produzione e vendita diretta di Vino Nobile: è anche azienda agricola, agriturismo e ristorazione, che offre agli ospiti un’esperienza completa e autentica.

Durante la mia visita mi accolgono Daniela e Giuliano Giomarelli, i proprietari, che mi raccontano la storia di Villa Nottola. Quella in cui ci troviamo è una proprietà molto antica, che apparteneva già dal ‘700 ai Conti Bracci come residenza di campagna; era una fattoria completa, con oliveto, granaio, frantoio e cantina, un punto di riferimento per tutta la zona. Con il passare dei secoli la fattoria, di cui la parte attuale costituiva il nucleo centrale e la villa padronale, è stata suddivisa in vari appezzamenti, fino a passare ai Marchesi Antinori. L’ingresso dei Giomarelli nella storia di Villa Nottola risale al 1987, quando il padre di Giuliano, il Cavaliere Anterivo Giomarelli, acquistò l’azienda e cominciò la sua attività agricola; inizialmente era interessato soltanto ai casali, ma la grande passione per il vino lo convinse ad acquistare anche dieci ettari di vigneto limitrofi alla villa, da cui cominciare la produzione.

La scelta si rivelò corretta: nel corso degli anni Villa Nottola ha aumentato gli ettari di vigneto, fino agli attuali venti, e la passione per il vino si è tramutata in un’intensa attività aziendale in sinergia con le attività di accoglienza e ristorazione. Con la ristrutturazione dei casali, la creazione di appartamenti e suite e la preparazione della sala degustazione, negli anni ’90 è iniziata l’attività di Villa Nottola, che punta tutto sulla qualità dell’accoglienza.

Daniela e Giuliano mi portano a esplorare gli appartamenti e le sale della villa: tutta l’azienda è in fermento, perché l’attività sta riaprendo per la stagione turistica, che dura da Marzo fino a Gennaio. Visitiamo poi la piscina immersa nell’oliveto, la palestra e gli annessi dell’agriturismo. L’attività ricettiva è molto impegnativa, ma grazie ai loro 70 posti letto l’anno scorso hanno fatto registrare circa 7mila presenze: tanto impegno è stato quindi ripagato da tanta soddisfazione.

“Nel corso degli anni, le persone che sono venute a Villa Nottola, per una visita o un pernottamento, hanno conosciuto i vini e le nostre attività. Quindi si tratta di un sodalizio fondamentale tra struttura ricettiva e azienda agricola, i due settori si legano: gli ospiti toccano con mano la realtà del Vino Nobile di Montepulciano. Questo è il fulcro, la struttura è la migliore pubblicità, permette di apprezzare al meglio il nostro prodotto e dare un valore aggiunto.”....


Visita la cantina